Comune di Zero Branco

Servizi sociali

Ci troviamo in Piazza Umberto I, 1
31059 ZERO BRANCO (TV)
al piano terra della sede municipale.

Tel. 0422. 485455 int. 5
Fax. 0422. 485733
servizisociali@comunezerobranco.it

ASSESSORE DI REPARTO
Sig.ra SCATTOLIN LUCIA - Assessore Politiche e servizi sociali - Salute - Politiche familiari - Pari opportunità - Associazionismo
Orario di ricevimento: Martedì dalle ore 17.00 alle ore 19.00


RESPONSABILE DEL SETTORE
Dott. Fabio Olivi - Segretario Generale

ORARI di apertura al pubblico :
Lunedì: 9.00 - 12.30 -   Accesso Libero
Martedì : 9.00 - 12.30  e  15.00 - 18.00  -   Solo su appuntamento (
tel. 0422485446)
Mercoledì - Venerdì: 9.00 - 12.30 -    Solo su appuntamento ( tel. 0422485446)

  modulistica

Per maggiori approfondimenti sui servizi offerti, vedi anche la voce Sportello Famiglia sull' home page di questo sito web


DI COSA CI OCCUPIAMO:

ASSISTENZA DOMICILIARE

Il Servizio di Assistenza Domiciliare è rivolto alle persone in condizioni di autonomia ridotta per motivi legati all’età, alla malattia, a condizioni sociali difficili. ’obiettivo del SAD è quello di favorire il mantenimento delle persone nel proprio ambiente di vita, con un supporto diretto ai singoli o alle famiglie che se ne prendono cura.

La richiesta del servizio va presentata all'Ufficio Servizi Sociali del Comune di Zero Branco. Verrà concordata con l'assistente sociale una visita domiciliare, in cui verrà valutata la situazione di bisogno e verrà definito il tipo di intervento.

ll servizio è a pagamento. La quota oraria varia a seconda dell'indicatore ISEE del nucleo familiare in cui la persona anziana è inserita.

 Prestazioni del Servizio di Assistenza Domiciliare:

-cura della persona: igiene e cura personale con esclusione di interventi di natura esclusivamente infermieristica, in particolare al mommento dell'alzata al mattino; bagno/doccia assistiti settimanali ;

-aiuto domestico alle persone anziane senza rete familiare: igiene ambientale, preparazione pasti

-accompagnamenti per persone anziane senza rete familiare, non in grado di provvedere autonomamente: acquisto di generi alimentari, farmaci, visite mediche, ecc.;

-segretariato sociale: sostegno all’utente nella compilazione della documentazione per pratiche assistenziali, in collaborazione con l’assistente sociale;


TELESOCCORSO

È un servizio di pronto intervento che si esplica attraverso l'attivazione di un semplice apparecchio a pulsante, collegato con un centro funzionante 24 ore su 24, che opera in collegamento con la struttura pubblica. Servizio rivolto ad anziani soli o coppie sole con problemi sociali (figli lontani, isolamento,…) e/o patologici (allettati o con difficoltà di autonomia gestionale, dimessi da una struttura ospedaliera,…). Il servizio è gestito dalla ditta Tesan Spa, convenzionata con la Regione Veneto. Una volta installato l'apparecchio a domicilio, l'utente è dotato di un cicalino da tenere sempre a portata di mano, da attivare in caso di necessità. La ditta, verificato immediatamente il bisogno, collegherà la telefonata ai numeri telefonici forniti al momento della domanda o ai servizi di pronto intervento.

La domanda va presentata presso l'Ufficio Servizi Sociali del Comune di Zero Branco.

Il servizio è gratuito.


SOGGIORNI CLIMATICI PER DISABILI

È un servizio che tende ad offrire alle persone disabili un’ occasione di svago, di socializzazione e di proficuo soggiorno in località marine o montane. La sua durata è generalmente di quindici giorni.
Per informazioni rivolgersi all’ Assistente Sociale.


RICOVERO IN CASA DI RIPOSO

Strutture per non-autosufficienti: accolgono persone anziane uscite dal circuito ospedaliero che richiedono un'assistenza infermieristica per terapie e medicazioni e di un’assistenza alla persona (igiene personale, alimentazione spostamenti ecc.).
Strutture per autosufficienti: ospitano persone in età avanzata che presentano difficoltà nel condurre una vita autonoma o che per la loro scelta preferiscono avere dei servizi collettivi anzichè gestire in maniera autonoma la propria abitazione e la propria vita. Per fare la domanda ci si rivolge direttamente all'Istituto prescelto.
L'accesso presso le strutture residenziali per non autosufficienti è invece subordinato ad una valutazione sociale e sanitaria al fine di individuare la gravità e l'urgenza del bisogno. Viene redatta una scheda di valutazione che è possibile richiedere all’Ufficio Servizi Sociali.
L’assistente sociale effettua la visita domiciliare in compresenza dell’assistente sanitaria del Distretto Socio Sanitario, compila la scheda di valutazione della situazione sociale e partecipa all’Unità Valutativa Multidimensionale Distrettuale per l’inserimento nella graduatoria Ulss.


CONTRIBUTI REGIONALI

La Regione Veneto con DGR 4135/2006 e successive circolari, ha fissato i criteri per l'erogazione di contributi alle famiglie che assistono una persona anziana o disabile con gravi difficoltà con l'intento di evitare l'istituzionalizzazione.
Per la compilazione dell’apposito modulo di richiesta, rivolgersi all’Assistente sociale.


CONTRIBUTI PER L'ABBATTIMENTO DELLE BARRIERE ARCHITETTONICHE

La Regione Veneto (L. R. 16/2007) e lo Stato (L.13/89) erogano contributi per l'abbattimento delle barriere architettoniche presso edifici privati e per l'adattamento di autoveicoli e motoveicoli di persone disabili.
Si può richiedere il contributo ai sensi della L.R. 16/2007per:


TESSERE DI CIRCOLAZIONE AGEVOLATA

Ai sensi della L. R. 30/07/1996 n. 19, sono previste agevolazioni per le fasce deboli dell'utenza, identificate nei pensionati con trattamento economico non superiore al minimo INPS, di età superiore ai 60 anni, nonchè negli invalidi e portatori di handicap, riconosciuti dalle Commissioni mediche, con grado di invalidità non inferiore al 67%.
L'Agevolazione spetta altresì ai ciechi civili assoluti e parziali, ai sordomuti, ai minori beneficiari dell'indennità di accompagnamento, ai mutilati invalidi di guerra e di servizio appartenenti alle categorie prima e ottava, per gli invalidi del lavoro con invalidità non inferiore all'80%, ai cavalieri di Vittorio Veneto, nonchè agli accompagnatori degli invalidi e dei ciechi titolari dell'indennità di accompagnamento.
Si compila il modulo di richiesta e si allega:
- l'autocertificazione specifica relativa alla singola categoria di appartenenza e al reddito.
- N. 2 foto tessera


AIUTI ECONOMICI

Qualsiasi famiglia o persona che deve fronteggiare una situazione economica di emergenza può ottenere dal Comune un sostegno economico straordinario.
Tale intervento viene erogato sulla base di una valutazione generale del bisogno con l'obiettivo di dare risposte in una visione progettuale per la risoluzione dello stato di necessità.
Rivolgersi all’ Assistente Sociale del Comune.


ASSEGNO DI MATERNITA' E NUCLEO FAMILIARE NUMEROSO

La legge 448/98 e successive modifiche, prevede un assegno per le madri prive di copertura previdenziale.
Per fare domanda occorre:
appartenere ad un nucleo familiare in possesso di risorse economiche non superiori al valore dell'indicatore della situazione economica (ISE) di cui al D:Lgvo 31.03.98 n.109, stabilito ogni anno dall'INPS.
La domanda va presentata entro sei mesi dalla data del parto.
Si compila il modulo di richiesta  con allegata l'autocertificazione attestante le condizioni economiche del nucleo familiare (Attestazione ISEE).


È prevista l'erogazione di un assegno a favore dei nuclei familiari con almeno tre figli minori.

Per fare domanda occorre:
Appartenere ad un nucleo familiare in cui siano presenti almeno tre figli minori;
Non possedere un valore dell'indicatore della situazione economica (ISE) superiore alimite stabilito annualmente dall'INPS. La domanda va presentata entro il 31 gennaio dell'anno successivo a quello per il quale viene chiesto il contributo.
Si compila il modulo di richiesta con allegata l'autocertificazione attestante le condizioni economiche del nucleo familiare (Attestazione ISEE).


 

CASE POPOLARI E MINI ALLOGGI COMUNALI

Mini alloggi Comunali

Il Comune di Zero Branco ha in proprietà dei minialloggi da destinarsi a un nucleo familiare non superiore a due unità.
I richiedenti devono essere in possesso dei requisiti previsti dal Bando di Concorso pubblicato dal Comune non appena avuta la disponibilità dell'immobile in base ai requisiti stabiliti dal Consiglio Comunale.
Requisito essenziale è la residenza a Zero Branco da almeno cinque anni.
Per informazioni rivolgersi alle Assistenti Sociali.


PROMOZIONE DEI DIRITTI PER L' INFANZIA E L' ADOLESCENZA

La legge n. 285/97 è nata per favorire l'attuazione di iniziative educative d'informazione e sostegno per le scelte di maternità e paternità, per favorire la creazione di luoghi di incontro fra adulti e bambini e favorire azioni concrete volte a migliorare i luoghi di vita.
Tale legge prevede l'erogazione di finanziamenti per l'attuazione di progetti innovativi a favore dell'infanzia e l'adolescenza.
Sono privilegiati i Comuni che si associano per la realizzazione di progetti condivisi.