Ufficio Pubblica Istruzione

Ci troviamo in Piazza Umberto I° n. 1
31059 ZERO BRANCO (TV)
Al primo piano della Sede Municipale.

Tel. 0422.485455
Fax. 0422.485434

casella di posta elettronica istituzionale: istruzione@comunezerobranco.it

casella di posta elettronica certificata: legalmail@pec.comunezerobranco.it  

ASSESSORE DI REPARTO
CAZZARO NICOLE -  Scuola e Servizi per l'Infanzia
Orario ricevimento: martedì dalle ore 18.00 alle ore 19.00

RESPONSABILE DEL SETTORE
Dott.ssa Alessandra Napoletano


L'Ufficio si occupa dei rapporti con le scuole del territorio; svolge funzioni di programmazione nell'ambito scolastico gestendo i servizi destinati a garantire l'adempimento dell'obbligo scolastico da parte dei minori in età scolare.

SCUOLA

Il Servizio gestisce i rapporti con le Istituzioni scolastiche, con le Scuole dell'Infanzia parrocchiali, gli appalti dei servizi di refezione scolastica e trasporto, la fornitura dei libri di testo per la scuola primaria, l'organizzazione delle uscite didattiche verso la Biblioteca Comunale e nell'ambito del territorio comunale.

Presso l'ufficio è possibile altresì acquisire informazioni relative ai contributi per la fornitura di libri scolastici e le borse di studio a sostegno del diritto allo studio sulla base dei bandi emessi dalla Regione Veneto in occasione dell'avvio dell'anno scolastico.
Organizza in collaborazione con il Centro Territoriale Permanente di Mogliano attività formative rivolte agli adulti ospitate presso i locali del Centro Giovani. Le più importanti attività formative organizzate sono: corsi di alfabetizzazione e lingua italiana per adulti e giovani di origine straniera; corsi di inglese. Eventuali informazioni più dettagliate su orari e specifiche iniziative verranno date dall'ufficio.

MENSA SCOLASTICA

Il Servizio interessa gli alunni che frequentano la scuola dell'infanzia, la scuola primaria e la scuola secondaria di I grado.

Modalità di gestione

La ristorazione scolastica è gestita dal Comune che  ne  assegna  la  gestione ad  aziende  specializzate,  scelte mediante una gara d’appalto con il criterio di aggiudicazione  dell’offerta economicamente più vantaggiosa che considera primariamente l’idoneità tecnico-qualitativa delle offerte. La ditta che fornisce attualmente il servizio è Euroristorazione srl il cui centro di cottura si trova a Silea.
La  struttura  dei  menù,  le  modalità  di  erogazione  dei  pasti  ed  il  controllo del  servizio sono  dettagliati  nel Capitolato Speciale  d’Appalto .

Il  Servizio  prevede  il  coinvolgimento,  oltre  che  del  Comune  e   della  Ditta Appaltatrice, anche  del Comitato  Mensa e  dell’Azienda  per  i  Servizi Sanitari.  Il Comitato Mensa funge da collegamento tra il gestore del servizio e l’utenza e contribuisce alla valutazione dello stesso nelle modalità  stabilite nell’apposito  regolamento.  L’Azienda  per  i  Servizi  Sanitari  valida annualmente  i  menù proposti dalla Ditta Appaltatrice verificando il loro rispetto delle linee guida regionali e ministeriali, autorizza le diete speciali per motivi di salute, effettua controlli.

Dall'anno scolastico 2015-2016 il servizio di prenotazione dei pasti e di pagamento dei buoni è gestito attraverso un sistema informatico che prevede l'accesso tramite un "codice identificativo personale"  ad un proprio conto elettronico da ricaricare al fine di avere il credito sufficiente per consentire il consumo dei pasti.

Diete speciali
È necessario presentare opportuna richiesta al Comune per  l’erogazione  di pasti  predisposti secondo  una  dieta  speciale.

E' possibile richiedere diete speciali per motivi religiosi e/o etnici o filosico/etici oppure per la presenza di allergie o intolleranze alimentari. Nel caso di diete per motivi di salute o  intolleranze alimentari è necessario presentare il certificato medico attestante la patologia o intolleranza alimentare . La domanda verrà considerata, ai fini della predisposizione del menù speciale, fino alla scadenza indicata nel suddetto certificato.

Per richieste di regimi alimentari speciali per motivi diversi da quelli di salute (religiosi, etici, morali, filosofici etc.) è necessario che il genitore presenti specifica richiesta all'Ufficio Pubblica Istruzione indicando: cognome e nome dell'alunno/a interessato, scuola frequentata, alimenti da escludere con relative motivazioni, giorni di frequenza in mensa, recapito telefonico.

Per le diete cosidette "leggere" o "bianche" da somministrare per brevi o lievi indisposizioni, è sufficiente presentare  apposita richiesta scritta contenente l'indicazione degli alimenti da prevedere (riso in bianco, carne o pesce al vapore, verdure bollite).

Tariffe
Per usufruire dei pasti le famiglie dovranno corrispondere una tariffa che la Giunta Comunale stabilisce annualmente.
Le tariffe a carico degli utenti residenti sono così determinate:
€ 3,15 per la Scuola dell'Infanzia,
€ 4,05 per la Scuola Primaria
€ 4,05 per la Scuola Secondaria di I grado.

Le tariffe a carico degli utenti non residenti sono così determinate:
€ 4,69 per la Scuola dell'Infanzia, per la Scuola Primaria, per la Scuola Secondaria di I grado.

Menù

I menù vengono elaborati dalla Ditta appaltatrice del servizio sulla base delle tabelle dietetiche redatte dall'ULSS e tengono conto delle indicazioni contenute nel LARN (livelli raccomandati di assunzione dei nutrienti), delle Linee Guida in materia di ristorazione scolastica elaborate dalla Regione Veneto, della stagionalità, del livello di accettazione degli stessi da parte dell'utenza nonché delle indicazioni suggerite dai genitori componenti il Comitato mensa.

I menù vengono affissi nei singoli plessi e all'interno del refettorio e sono altresì scaricabili dal sito del Comune. Il pasto consiste in un primo piatto, in un secondo piatto, in due contorni, pane e frutta.

Comitato Mensa

Il Comitato esercita attività di controllo sul gradimento dei pasti erogati e sul livello qualitativo del servizio (attraverso la compilazione della scheda di valutazione da presentare all'Amministrazione Comunale a mezzo della segreteria dell'Istituto Comprensivo) e costituisce un tramite tra l'utenza e il Comune.

E' costituito da genitori degli alunni utenti del servizio oltre che da docenti. I componenti vengono nominati dagli organi scolastici in concomitanza con le elezioni dei rappresentanti negli organi collegiali e durano in carica 3 anni. Si avvale altresì della collaborazione dei genitori assaggiatori per il controllo della qualità del servizio. I componenti del Comitato ed i genitori assaggiatori sono  autorizzati ad entrare nelle mense scolastiche (tutte le mense a servizio degli studenti dell’istituto Comprensivo indipendentemente dalla scuola di appartenenza dei propri figli) per verificare la corrispondenza del menù del giorno e la preparazione dei piatti, assaggiare i pasti preparati per gli alunni, osservare la distribuzione/consumo/gradibilità dei pasti da parte degli stessi. 
I genitori che desiderano svolgere tale ruolo sono pregati di comunicarlo alla segreteria dell'Istituto Comprensivo (tel. 0422 485304).

I nominativi verranno poi trasmessi dalla scuola al Comune per l’ effettiva nomina .

TRASPORTI SCOLASTICI

Il Servizio provvede alla raccolta delle iscrizioni per il servizio di trasporto scolastico che devono pervenire entro il 31 MAGGIO di ogni anno.

Il percorso e le fermate con i relativi orari dei vari pulmini adibiti al trasporto sono disponibili presso l'ufficio Pubblica Istruzione all'inizio di ogni anno scolastico.

I bambini dovranno essere obbligatoriamente accompagnati/accolti alle fermate da un genitore o delegato fatto salvo il rilascio di apposita autorizzazione alla discesa autonoma rilasciata dai genitori od obbligati previa sottoscrizione del modulo scaricabile dal sito.

All'interno degli scuolabus per la scuola dell'infanzia è prevista la sorveglianza/assistenza di personale a carico del Comune, all'esterno delle scuole primarie/secondaria saranno presenti i “nonni vigili” per l'attraversamento in sicurezza. Esclusivamente per gli alunni  che utilizzano lo scuolabus è prevista la sorveglianza pre - scuola con personale a carico del Comune.

L’importo dell’abbonamento annuo è stabilito in € 210,00 e va pagato come segue:
- I rata di € 105,00 entro il mese di ottobre
- II rata di € 105,00 entro il mese di febbraio
Il versamento va fatto presso il Tesoriere Comunale - Intesa San Paolo Agenzia di Quinto di Treviso (cod. IBAN  IT 66 C030 6912 1171 0000 00 46 407 ) .

Non sono previste riduzioni dell'importo della tariffa sulla base del numero delle corse usufruite né in proporzione al numero di mesi per cui si intende usufruire del servizio.

E' possibile accedere alla riduzione dell'abbonamento sulla base di criteri legati alla situazione reddittuale del nucleo familiare previa compilazione di apposito modulo.

 

LIBRI SCOLASTICI

Ai sensi dell’art. 36 della L.R. 27 giugno 2016, n. 18, il Comune di ZERO BRANCO gestisce la fornitura dei libri di testo per la scuola primaria  agli alunni RESIDENTI, mediante il sistema della cedola libraria, garantendo la libera scelta del fornitore da parte delle famiglie.
La fornitura sarà garantita anche agli alunni residenti a ZERO BRANCO e frequentanti scuole primarie fuori territorio comunale - L.R. 16/2012 art. 1.
Non è previsto alcun onere economico per le famiglie; infatti i fornitori scelti dalle famiglie trasmetteranno richiesta di rimborso/fattura, con allegate le cedole in originale complete di firme e timbri, al Comune di Zero Branco che provvederà al pagamento.
Si precisa che:
- i libri forniti sono solo quelli ed esclusivamente adottati nell'a.s. in corso, ai sensi degli artt. 151 e 152 del D.Lgs. n. 297/1994, dal collegio dei docenti della scuola interessata;
- come stabilito dal Ministero dell’Istruzione (parere n. 817 del 10.02.2014) se lo studente ha ottenuto una prima fornitura gratuita dei libri di testo, non può ottenere una seconda fornitura gratuita nel corso dello stesso anno scolastico e quindi il relativo costo è a carico della famiglia;
- il Comune non erogherà alcun contributo economico a scuole, famiglie, Comuni a compensazione di eventuali spese sostenute per acquisto testi in difformità da quanto sopra indicato.

Per maggiori informazioni è possibile scrivere all'indirizzo email: istruzione@comunezerobranco.it

 

CONTRIBUTO STATALE - REGIONALE LIBRI DI TESTO

E' un contributo statale - regionale destinato alle famiglie degli studenti al fine di sostenere l'istruzione dei propri figli. Possono richiederlo le famiglie degli studenti che risiedono nel Comune e che frequentano scuole statali e paritarie con un I.S.E.E. (Indicatore Situazione Economica Equivalente), relativo ai redditi dell’anno precedente, dichiarati nell’anno, non superiore ai limiti stabiliti dalla Regione Veneto:

- secondarie di primo grado ;
- secondarie di secondo grado ;
- scuole di formazione professionale accreditate dalla Regione Veneto.

La spesa ammissibile è quella relativa all'acquisto dei libri di testo e/o strumenti didattici alernativi, con esclusione dei dizionari.
I richiedenti devono compilare un modulo web di domanda collegandosi all'apposito sito della Regione Veneto e seguendo le istruzioni ivi riportate.  E' necessario poi recarsi all'Ufficio del Comune entro i termini indicati dal Bando portando con sé la documentazione richiesta dal medesimo Bando affinché il Comune provveda a confermare i dati contenuti nella domanda trasmessa. 
L'importo ottenibile del contributo potrà coprire fino al totale della spesa sostenuta e documentabile.
La liquidazione dei contributi avviene nelle modalità e nei tempi indicati nel Bando regionale ed è subordinata al versamento nelle casse comunali dei fondi ad essi destinati da parte della Regione Veneto.

Per ottenere il suddetto contributo dall'A.S. 2021-2022 i richiedenti dovranno essere in possesso dell'identità digitale: SPID (Sistema Pubblico d'Identità Digitale) oppure CIE (Carta d'Identità Elettronica) oppure CNS (Carta Nazionale dei Servizi).

 

CENTRI ESTIVI

Vengono organizzati  per gli studenti a partire dai 4 anni fino ai 14 anni i Centri estivi, solitamente da metà giugno a fine agosto. 

Modalità e costi verranno di volta in volta messi sul sito.